Al di là di farmaco efficace sollievo naturale per la depressione – Ansia, rilievo naturale per l’ansia e

Al di là di farmaco efficace sollievo naturale per la depressione - Ansia, rilievo naturale per l'ansia e

Uno stimato 60 milioni di americani soffrono di un disturbo d’ansia o di un disturbo depressivo. e in alcuni casi entrambi.

Viviamo in un ritmo frenetico, lavorare per lunghe ore, mangiare cibo malsano, respira inquinanti ambientali, e affrontare le pressioni finanziarie e familiari molto di più di quanto abbiamo fatto nelle generazioni precedenti. Quindi non è difficile capire perché così tanti sono interessati e non è una sorpresa che l’uso di antidepressivi è salito alle stelle.

Fortunatamente, costosi prescrizione di farmaci – e le loro potenziali effetti collaterali dannosi – non sono l’unico modo per combattere i sentimenti di depressione o ansia. Anche se è improbabile che si potrà mai sapere che dal proprio medico.

Qual è il disturbo d’ansia?

L’ansia è una normale reazione allo stress. Ci aiuta a che fare con una situazione di tensione in ufficio, studiare di più per un esame, o di rimanere concentrati su un importante discorso. In generale, aiuta a far fronte ed è perfettamente naturale. Ma quando l’ansia diventa eccessiva, paura irrazionale di situazioni quotidiane, diventa un disturbo invalidante.

Che cosa è il disturbo depressivo?

Un disturbo depressivo è una malattia che coinvolge il corpo, l’umore, e pensieri. Colpisce il modo di mangiare e dormire, il modo di sentire su di te, e il modo di pensare. Un disturbo depressivo non è la stessa di uno stato d’animo blu che passa. Non è un segno di debolezza personale o una condizione che può essere voluto o desiderato via. Le persone con una malattia depressiva non può semplicemente "tirare loro insieme" e ottenere una migliore. Senza trattamento, i sintomi possono durare per settimane, mesi o anni. Trattamento adeguato, tuttavia, può aiutare la maggior parte delle persone che soffrono di depressione.

Sia lo stress e la depressione possono influenzare la vostra salute in altri modi, più gravi, tra cui disturbi alimentari, obesità. diabete. malattia del cuore. ipertensione. disturbi sessuali, osteoporosi, indebolimento del sistema immunitario. e disturbi del sonno.

I metodi convenzionali di trattamento

Le vendite totali di prodotti farmaceutici che curano la depressione e l’ansia sono nell’ordine dei miliardi di dollari. Antidepressivi – come Zoloft, Paxil®, e Prozac – possono fornire un sollievo immediato, in particolare per le forme più gravi di depressione. Ma anche gli antidepressivi portare alcuni effetti collaterali potenzialmente gravi. L’uso a lungo termine è controverso e della revoca da loro può essere così difficile come la malattia stessa.

Un approccio olistico alla lotta contro la depressione e l’ansia

Chiedetevi, il cui interesse è servito meglio quando vi viene detto di fare affidamento su una prescrizione continua di farmaci costosi? Una fiorente industria che spende miliardi di dollari ogni anno corteggiare i medici? Oppure, uno dei milioni di persone che soffrono costretti a riempire le tasche delle aziende farmaceutiche con il vostro denaro duramente guadagnato, solo per sentirsi meglio?

Una soluzione migliore è quella trovare la radice del problema e lavorare per ritrovare il vostro benessere mentale ed emotivo .

Il ruolo della serotonina

La serotonina è un neurotrasmettitore che regola molteplici funzioni del sistema nervoso centrale, tra cui la rabbia, l’aggressività, l’umore, il sonno, la sessualità, e l’appetito. Bassi livelli di serotonina sono stati associati a diversi disturbi. cioè aumenta in comportamenti aggressivi e arrabbiati, depressione clinica . disturbo ossessivo-compulsivo (OCD), emicranie. sindrome dell’intestino irritabile. tinnito, la fibromialgia. disturbo bipolare, e disturbi d’ansia .

Il mantenimento di livelli sani di serotonina

Il cibo che si mangia ha la potenziale per alzare o abbassare temporaneamente i livelli di serotonina. Ecco perché gli ingredienti di un pasto possono avere un impatto sul modo in cui ti senti dopo si mangia. Per capire questo rapporto è necessario conoscere un po ‘di più su un aminoacido chiamato triptofano (pronunciato trip-toe-ventilatore).

Il tuo corpo non può fare la serotonina senza l’aiuto di triptofano. Se si dovesse mangiare triptofano puro, sarebbe essere assorbito nel flusso sanguigno attraverso il tubo digerente, metabolizzare in una forma (5-HTP), che permetterebbe di attraversare la barriera emato-encefalica, fluire nel cervello e stimolare la produzione di serotonina.

Purtroppo, mangiare cibi con triptofano non aumenta in modo significativo i livelli di serotonina. Ecco perché: triptofano richiede l’uso di una molecola di trasporto di attraversare la barriera emato-encefalica. Sfortunatamente, molti altri amminoacidi "competere" per questa stessa molecola di trasporto. La presenza di questi aminoacidi concorrenti (tirosina, fenilalanina, valina, leucina e isoleucina) possono, e fare, di inibire il trasporto di triptofano nel cervello. Secondo alcune stime, non più di uno per cento del triptofano nella dieta in realtà attraversa la barriera emato-encefalica .

Come può 5-HTP integratori Aiuto Depressione & Ansia?

5-idrossitriptofano (5-HTP) è un metabolita del triptofano che aumenta naturalmente la produzione di serotonina nel vostro corpo. Diversamente triptofano, che compete con altri amminoacidi per arrivare al cervello, 5-HTP è assorbito direttamente nel cervello. In altre parole, si ottienetutti i grandi vantaggi di triptofano che sono associati con l’aumentare i livelli di serotonina, ma con dosi molto più piccole e più efficaci .

5-HTP si trova in tracce all’interno di alcuni alimenti, come ad esempio, tacchino e formaggio. Tuttavia, è più comunemente venduto come integratore terapeutico over-the-counter. che è tipicamente derivato dai semi di Griffonia simplicifolia, una pianta medicinale dell’Africa occidentale. Tuttavia, poiché 5-HTP ha una scarsa durata nel corpo, un rilascio prolungato 5-HTP formula aumenta notevolmente l’assorbimento, e di solito riduce la dose necessaria al giorno.

5-HTP rende molto di come gli antidepressivi spesso prescritto per le forme generalizzate di depressione e ansia, ma senza gli effetti collaterali potenzialmente dannosi e spiacevoli. Essa può aiutare a gestire lo stress in modo più efficace, migliorare la qualità del sonno, superare la depressione e l’ansia, mantenere il benessere mentale ed emotivo e anche perdere peso. Può essere usato da solo o, in alcuni casi, come supplemento ad un regime farmaceutica.

Avvertimento: Sempre consultare il medico prima di assumere 5-HTP in combinazione con farmaci antidepressivi SSRI.

La ricerca scientifica di supporto 5-HTP

5-HTP. una sostanza naturale che si trasforma in e aumenta i livelli di serotonina, è stato attentamente studiato come un potenziale trattamento per la depressione e l’ansia .

  • Uno studio di 6 settimane ha trovato uguale beneficio tra utilizzando 300 mg di 5-HTP al giorno vs. 150 mg al giorno di fluvoxamina. un antidepressivo comune nella famiglia Prozac. Ma 5-HTP causato meno e meno gravi effetti collaterali rispetto al farmaco. 4
  • In una revisione di due studi separati, i ricercatori hanno determinato che sia 5-HTP e triptofano sono stati più efficaci del placebo per alleviare la depressione. anche se la prova non è stata conclusiva. 5
  • Un’altra recensione ricerca ha concluso che precursori dei neurotrasmettitori, come il 5-HTP, possono essere utili nei pazienti con depressione lieve o moderata. 6
  • Uno studio di Maastricht University ha scoperto che 5-HTP ha ridotto significativamente la reazione alla sfida di panico in pazienti disturbo di panico regolando i livelli di serotonina. 7

Chiaramente, 5-HTP può influenzare i livelli di serotonina e può migliorare i sintomi di ansia e depressione .

Altre opzioni nutrizionali per ansia e depressione

1. Gli acidi grassi essenziali (EFA). Dei EFA omega-3, l’acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA) sono stati ampiamente studiati per l’uso in benessere mentale. Infatti, un studio della University of Alaska ha scoperto che cambiando la dieta EFA-ricchi di omega-3 dei popoli nativi per più alimenti e abitudini alimentari occidentali trasformati non solo ha aumentato il tasso di malattie cardiovascolari, l’obesità e il diabete, ma portato a un aumento della depressione e ansia. 24 E uno studio della Harvard Medical School hanno dimostrato che una combinazione di EPA e DHA ha contribuito a migliorare i sintomi del disturbo bipolare. 25

Ma EPA e DHA ciascuno ha il proprio link per il benessere mentale. Una rassegna ricerca ha concluso che le aree geografiche ad elevato consumo di DHA mostrava diminuita tassi di depressione, che indica che utilizzando DHA per trattare la depressione minore deve essere considerato. 26

Allo stesso modo, l’EPA può avere un impatto positivo depressione. In uno studio, i pazienti con persistente depressione che stavano prendendo un antidepressivo di serie insieme a EPA-hanno mostrato un significativo miglioramento dei sintomi depressivi. 27 Un altro studio ha trovato che l’EPA era superiore al placebo nel diminuire l’aggressività e la gravità dei sintomi depressivi nei pazienti con disturbo borderline di personalità. 28

2. L-teanina.Noto per i suoi effetti calmanti è un amminoacido trovato comunemente nel tè verde. Tuttavia, poiché solo 1-2% del peso secco delle foglie di tè contiene teanina, è estremamente difficile e richiede tempo – per non parlare costoso – per estrarlo da foglie di tè particolare senza perdere la purezza. Fortunatamente, un processo enzimatico brevettato noto come Suntheanine ® aiuta a sintetizzare puro al 100% di L-teanina.

Suntheanine va direttamente al cervello, dove aiuta a promuovere il rilassamento, alleviare irrequietezza, e ridurre l’ansia che viene fornito con lo stress e la fatica. E i suoi effetti sono immediati, spesso entro 30-40 minuti di prenderlo.

3. La melatonina. Un ormone pineale che regola il ritmo circadiano, la melatonina può essere strettamente legata all’umore. Dopo tutto, la melatonina è normalmente rilasciato in quantità elevate di notte e importi più bassi al mattino in coincidenza con il ciclo sonno-veglia. Le variazioni di questo modello sono stati trovati in quelli con disturbo affettivo stagionale (SAD), la bulimia, la schizofrenia, disturbo di panico, e OCD. 16

Nei pazienti con depressione maggiore, il successo del trattamento con antidepressivi comprendeva anche la melatonina, e nelle donne con bulimia o nevralgie in aggiunta a fibromialgia, sostituzione melatonina ridotto il dolore, disturbi del sonno e depressione. 17

Altro i ricercatori hanno scoperto che la melatonina può contribuire a ridurre l’ansia. 18,19

4. B vitamine. Le vitamine B sono state oggetto di numerosi studi, perché carenze di vitamina B-a volte in grado di simulare i sintomi di depressione e ansia .

  • Per esempio, pyroxidine (vitamina B-6) aiuta a convertire il triptofano in serotonina ed una carenza di questa vitamina importante può portare a ridotti livelli di serotonina.
  • Analogamente, cobalamina (vitamina B-12)carenza può anche essere collegato a depressione e disturbi dell’umore. i ricercatori della Duke University hanno scoperto che gli uomini che sono stati in lutto cobalamina carente riferito un aumento dei livelli complessivi di stress, depressione, ansia e confusione. 20 E in ricerca condotta dal National Institute on Aging, i pazienti anziani con deficit di cobalamina sono due volte più probabilità di essere gravemente depresso rispetto ai pazienti non-carenti. 21
  • Il folato (vitamina B-9) i livelli sono stati anche dimostrato di essere a basso contenuto di individui depressi. Una revisione Cochrane Database System sperimentazioni che comportino folato e antidepressivi ha concluso che il folato può essere utile a integrare altri trattamenti per la depressione. 22
  • E inositolo, che colpisce la salute membrana cellulare e la trasmissione nervosa, può contribuire ad alleviare l’ansia. I ricercatori hanno trovato 18g al giorno ridotto il numero di attacchi di panico altrettanto bene come l’uso della fluvoxamina farmaceutica. 23

5. L-triptofano. Uno di aminoacidi essenziali, L-triptofano è un precursore in precedenza per serotonina. A differenza di 5-HTP, triptofano è disponibile nella dieta attraverso gli alimenti proteici (Turchia è il più importante di questi). Però, deve essere prima convertito in 5-HTP, che viene poi convertito in serotonina. Mentre il 70% di 5-HTP in realtà viene convertito in serotonina, quel numero scende drasticamente per triptofano: solo il 5% viene convertito in serotonina. Tuttavia, alcune persone trovano vantaggi nell’utilizzo di entrambi. In alcuni casi, L-triptofano può fornire un sostegno più efficace per l’insonnia correlata alla depressione e ansia quando prese al momento di coricarsi.

  • Il cromo è stato trovato per migliorare i sintomi depressivi nei pazienti con depressione atipica dove bassi livelli di serotonina possono essere collegati alla sensibilità all’insulina. 29,30
  • E una revisione recente ricerca ha concluso che carenza di selenio può influire negativamente sulle condizioni psicologiche a causa del suo ruolo nella funzione della tiroide. I pazienti che hanno mostrato una combinazione di depressione, ipotiroidismo, e una maggiore suscettibilità alle infezioni virali possono essere a rischio di carenza di selenio. 31

7. magnesio. Depressione e ansia sono entrambi noti per essere tra i molti sintomi di carenza di magnesio, cosa che gli esperti stimano che 2 su 3 americani hanno. Quindi, chiaramente, il magnesio è un nutriente molto importante da ricordare quando si cerca di alleviare la depressione e l’ansia. Inadeguata magnesio cervello sembra ridurre i livelli di serotonina, e diversi studi hanno dimostrato che l’integrazione con il magnesio può essere efficace per alleviare sia la depressione e l’ansia, in quanto tale o in combinazione con altri trattamenti.

In poche parole …

Mentre possono essere necessari per trattare più gravi e clinicamente diagnosticati problemi di salute mentale terapie farmacologiche, molte persone trovano che una dieta sana, esercizio fisico, e un regime di supplemento di alta qualità migliorerà i sintomi di ansia e depressione. Inoltre, con queste alternative, si può essere in grado di evitare la necessità di terapie farmacologiche complessivamente, che può avere gravi effetti collaterali e problemi di utilizzo a lungo termine.

Scegli 3 per il 30% di sconto istantaneamente! Attraverso la fine di ottobre, è possibile usufruire del nostro speciale Scegli 3 Promozione per 30% di sconto ogni voce . Molti dei prodotti emotivamente benefici sopra elencati sono inclusi nella Top 12 di Jigsaw Scelte … così che cosa stai aspettando?

Fonti citate:

  1. Cohen JH, et al. “Disagio psicologico è associata a pratiche alimentari malsano”. J Am Diet Assoc. 102 (5): 699-703, 2002. www.eatright.org/journal
  2. Rodriguez-Jimenez J, Rodriguez JR, Gonzalez MJ. “Indicatori di ansia e depressione in soggetti con diversi tipi di dieta: vegetariani e onnivori.” Bol Asoc Med PR. 90 (4-6): 58-68, 1998
  3. Poldinger W, Calanchini B, Schwarz W. “Un approccio funzionale-dimensionale alla depressione:. Carenza di serotonina come una sindrome bersaglio in un confronto di 5-idrossitriptofano e fluvoxamina” Psicopatologia, 24: 53-81, 1991.
  4. Shaw K, J Turner, Del Mar C. “triptofano e 5-idrossitriptofano per la depressione.” Cochane Database Review System, 1: CD003198, 2002. www.cochrane.org
  5. Meyers S. “Uso di neurotrasmettitore precursori per il trattamento della depressione.” Medicina alternativa Review. 5 (1): 64-71, 2000. www.thorne.com/altmedrev
  6. Schuers K, et al. “Acuta L-5-idrossitriptofano amministrazione inibisce l’anidride carbonica indotta panico nei pazienti con disturbo di panico.” Psychiatry Res. 113 (3): 237-243, 2002. www.sciencedirect.com/science/journal/09254927
  7. Caruso I, Sarzi Puttini P, Cazzola M, et al. “Studio in doppio cieco di 5-idrossitriptofano rispetto al placebo nel trattamento della sindrome da fibromialgia primaria.” J Int Med Res, 18: 201-209, 1990.
  8. Tito F, Davalos A, Alom J, et al. “5-idrossitriptofano contro metisergide nella profilassi dell’emicrania.” Studio clinico randomizzato. Eur Neurol. 25: 327-329, 1986.
  9. Bono G, M Criscuoli, Martignoni E, et al. “Serotonina precursori nella profilassi dell’emicrania.” Adv Neuro, 33: 357-363, 1982.
  10. Ribeiro CAF. “L-5-idrossitriptofano nella profilassi della cronica di tipo tensivo: una, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo.” Mal di testa, 40: 451-456, 2000.
  11. Ceci F, Cangiano C, Cairella M, et al. “Gli effetti della somministrazione 5-idrossitriptofano orale sul comportamento alimentare in soggetti di sesso femminile obesi adulti.” J neurale Trasm, 76: 109-117, 1989.
  12. Cangiano C, Ceci F, Cascino A, et al. “Mangiare il comportamento e l’adesione alle prescrizioni dietetiche in soggetti adulti obesi trattati con 5-idrossitriptofano.” Am J Clin Nutr, 56: 863-867, 1992.
  13. Cangiano C, Ceci F, Cairella M, et al. “Effetti della 5-idrossitriptofano sul comportamento alimentare e il rispetto delle prescrizioni dietetiche in soggetti adulti obesi”. Adv Exp Med Biol, 294: 591-593, 1991.
  14. Cangiano C, Laviano A, Del Ben M, et al. “Effetti della orale 5-idrossi-triptofano sulla assunzione di energia e la selezione di macronutrienti nei pazienti diabetici dipendenti non-insulina.” Int J Obes Metab Disord Relat, 22: 648-654, 1998.
  15. Pacchierotti C, et al. “Melatonina nei disturbi psichiatrici: una recensione sul coinvolgimento melatonina in psichiatria.” Fronte Neuroendocrinol, 22 (1): 18-32, 2001.
  16. Rohr UD, Herold J. “carenze di melatonina nelle donne.” Maturitas. 41 (Suppl 1): 85-104 2002.
  17. Raghavendra V, Kaur G, Kulkarni SK. “L’azione anti-depressivo della melatonina nella forzata disperazione cronica nuoto indotta comportamentali nei topi, il ruolo di periferica di modulazione dei recettori delle benzodiazepine.” Eur Neuropsychopharmacol. 10 (6): 473-481, 2000. www.sciencedirect.com
  18. Naca F, Carta G. “Melatonina riduce l’ansia indotta da lipopolisaccaride nel ratto.” Neurosci Lett. 307 (1): 57-60, 2001. www.elsevier.com
  19. Baldewicz TT, et al. “Livello di cobalamina è legato alla depressione auto-riferito e l’umore clinicamente nominale e di sindromica in lutto HIV-1 (+) e HIV-1 (-). Uomini omosessuali” J Psychsom Res. 48 (2): 177-185, 2000.
  20. Penninx BW, et al. “La vitamina B12 e la depressione in disabilitati fisicamente le donne anziane: evidenze epidemiologiche dalla salute delle donne e Studio invecchiamento.” Am J Psychiatry. 157 (5): 715-721, 2000.
  21. Taylor MJ, et al. “Il folato per i disturbi depressivi.” Cochrane Database Syst Rev. 2: CD003390 2003.
  22. Palatnik A, et al. “Doppio cieco, controllato, incrociato di inositolo rispetto fluvoxamina per il trattamento del disturbo di panico.” J Clin Psychopharmacol. 21 (3): 335-339, 2001.
  23. McGrath-Hanna K, et al. “La dieta e la salute mentale nella regione artica: è la dieta un importante fattore di rischio per la salute mentale in persone circumpolari -a recensione?». Int J Circumpolar Salute. 62 (3): 228-241, 2003.
  24. Stoll AL, et al. “Gli acidi grassi Omega-3 e disturbi bipolari: una revisione.” Le prostaglandine Leukot Essent Fatty Acids. 60: 329-337, 1999.
  25. Mischoulon D, Fava M “acido docosaesaenoico e omega-3 acidi grassi in depressione”. Psychiatr Clin North Am. 23 (4): 785-794, 2000.
  26. Peet M, Horrobin DF. “Uno studio dose-ranging degli effetti di etil-eicosapentaenoate nei pazienti con depressione in corso, nonostante il trattamento apparentemente adeguato con i farmaci standard.” Arch Gen Psychiatry. 59 (10): 913-919, 2002.
  27. Zanarini MC, Frankenburg FR. “Trattamento Omega-3 acidi grassi delle donne con disturbo borderline di personalità: un doppio cieco, studio pilota controllato con placebo.” Am J Psychiatry. 160 (1): 167-169, 2003.
  28. McLeod MN, et al. “Cromo potenziamento di pharmacotheraphy antidepressivo per disturbo distimico in 5 pazienti.” J Clin Psychiatry. 60 (4): 237-240, 1999.

lascia un commento cancella risposta

Devi essere loggato per pubblicare un commento.

Related posts

Related posts