Antibiotici per gonorrea

Antibiotici per gonorrea

Clinical Senior Lecturer presso Deakin University School of Medicine & Dolore specialista, Barwon Salute

dichiarazione di trasparenza

Michael Vagg non funziona per consultare, le azioni proprie in o ricevere finanziamenti da qualsiasi azienda o organizzazione che potrebbero trarre beneficio da questo articolo, e ha rivelato alcuna di carattere rilevanti al di là l’appuntamento accademico sopra.

I partner del Conversation

La conversazione Regno Unito riceve finanziamenti da dell’Hefce, Hefcw, SAGE, SFC, RCUK, il Nuffield Foundation, The Ogden Trust, The Royal Society, il Wellcome Trust, Esmée Fairbairn Foundation e l’Alleanza per elementi utili, così come sessanta cinque membri universitari.

Ripubblicare questo articolo

Noi crediamo nel libero flusso delle informazioni. Usiamo una licenza Creative Commons Attribution NoDerivatives, in modo da poter ripubblicare i nostri articoli gratuitamente, on-line o in stampa.

Pochi antibiotici osti di bere alcol, ma è una cattiva idea per ubriacarsi quando si dispone di una infezione. DeusXFlorida

Rimanendo fuori alcol quando l’assunzione di antibiotici è stato santificato da consigli medici, farmacisti e parenti ben intenzionati per decenni.

E ‘difficile capire esattamente dove il consiglio orginated, ma Karl Kruszelnicki (Dr Karl) suggerisce che risale nel lontano 1950, quando la penicillina è entrato in uso come il primo trattamento veramente efficace per le infezioni sessualmente trasmesse (IST) come la gonorrea e la sifilide.

I medici erano apparentemente preoccupati che gli atti disinibito sotto l’influenza della bevanda demone potrebbero annullare il loro trattamento costoso con i nuovi farmaci miracolosi. Quindi, sono stati invitati i pazienti di astenersi (da alcol) fino a quando le cose chiarito.

Una recente indagine suggerisce queste paure possono essere fondate. I partecipanti hanno ricevuto il trattamento per le malattie sessualmente trasmissibili in una clinica Regno Unito sono stati più probabilità di impegnarsi in attività sessuali a rischio in stato di ebbrezza.

Il consiglio che non si deve bere alcolici durante l’assunzione di antibiotici non vero per un piccolo gruppo di farmaci anti-infettivi tra cui metronidazolo (Flagyl, Metronide o Metrogyl), tinidazolo (Fasigyn o Simplotan) e sulfametossazolo / trimetoprim (Bactrim, Co-trimossazolo ). Questi farmaci bloccano una delle principali vie che metabolizzano l’alcol e causare un rapido accumulo di cattivi chiamati acetaldeidi. che sono responsabili di molti degli effetti fisici sgradevoli di postumi di una sbornia. Con questi farmaci a bordo, si può essere rosso in viso, svenimenti e vomito dopo non più di un bicchiere di birra.

Ma questi farmaci anti-infettivi hanno usi abbastanza specializzati – per trattare le infezioni con organismi come giardia (da acqua potabile contaminata) o vermi intestinali, per esempio – e sarebbe insolito da essere prescritti questi farmaci senza una lunga conferenza dal proprio medico o farmacista circa il potenziale reazione avversa.

Per quasi tutti gli altri tipi di antibiotici non vi è alcuna chiara evidenza di danno da assunzione di alcol modesta. Un’ampia sintesi ma leggibile di interferenza alcol e farmaci può essere trovato qui.

Ma questo non significa che sia una buona idea quella di bere in eccesso quando si è nella morsa di una infezione, come sedativo e gli effetti nauseanti del alcol rischiano di aumentare se vi sentite male.

Quindi, se siete uno stato di malessere e di pensare di avere una grande presso la sede del partito di fine anno, è meglio andarci piano con l’alcol se si è sotto antibiotici o no. Potrai recuperare più velocemente e si riduce il rischio di complicazioni secondarie.

Se siete in uno dei farmaci problematici, è importante prendere il “no alcol” avvertimento sul serio o si prende subito e profondo rammarico anche qualche boccone di alcol.

Per la maggior parte degli utenti di antibiotici, però, un bicchiere di spumante o una birra fredda al vostro ufficio festa di Natale dovrebbe andare bene.

Related posts

Related posts