Epatite acuta, epatite del fegato.

Epatite acuta, epatite del fegato.

Descrizione. Il decorso della malattia è simile epatite virale acuta con esordio insidioso, un modello di lesione epatocellulare e ittero. I sintomi (se presente) comprendono affaticamento, anoressia, nausea e dolorabilità a destra quadrante superiore. La malattia dura in genere 2 a 4 settimane e, in definitiva si risolve, ma i casi più gravi può portare a insufficienza epatica acuta e morte.

Latenza d’esordio. Il tempo di insorgenza di epatite acuta è in genere da 2 a 24 settimane; improbabile dopo 52 settimane o prima di 4 giorni.

Siero Enzyme Elevations. ALT Peak salendo a 800 U / L (

20 volte ULN) con accompagnamento fosfatasi alcalina lt; 3 volte ULN (lt; 345 U / L). "Probabile" casi possono avere ALT sale al di sopra di 400 U / L (

10 volte ULN), con fosfatasi alcalina lt; 2 volte ULN (lt; 230 U / L), in particolare in seguito durante il corso. enzima siero può salire per altri 5 a 10 giorni dopo il farmaco viene interrotto e poi diminuire rapidamente, in genere il 50% entro 30 giorni.

Farmaci. Agenti tipici che causano una epatite virale acuta come malattia includono isoniazide. pirazinamide, disulfiram, fenofibrato, efedra, una maggiore celidonia, tè verde, e di altri prodotti di erboristeria.

Diagnosi differenziale. La diagnosi dovrebbe concentrarsi su epatite acuta A. B, C ed E e riattivazione dell’epatite B. ostruzione biliare acuta può assomigliare epatite acuta durante i primi giorni dopo l’insorgenza. Infine, l’epatite ischemica può superficialmente assomigliare epatite acuta, ma la rapida insorgenza e rapido recupero sono distintivi.

Criteri per la definizione: Elementi importanti nella diagnosi di epatite acuta in indotto da farmaci danno epatico sono:

  1. modello epatocellulare di aumento degli enzimi sierici con livelli di ALT sale al di sopra di 800 U / L (gt; 20 volte ULN) e livelli Alk P inferiore a 3 volte ULN (lt; 345 U / L) al momento del picco di elevazione di ALT
  2. Latenza di 2 a 24 settimane
  3. I sintomi di affaticamento e / o nausea
  4. La bilirubina gt; 2,5 mg / dL
  5. Se la biopsia epatica è ottenuto, cambiamenti di necrosi epatocellulare acuta con disordine lobulare e infiltrazione linfocitaria con minima o nulla di fibrosi.

Un caso può essere considerato "probabile" se i livelli di picco di ALT sono compresi tra 400 e 800 U / L (

10 a 20 volte ULN) e livelli di fosfatasi alcalina di accompagnamento sono meno di 2 volte ULN (lt; 230 U / L). Un caso può essere considerato "anitterico epatite virale acute, come" se tutti i criteri sono soddisfatti, ma bilirubina è tra 1,2 e 2,5 mg / dL e bilirubina diretta (se testato) è gt; 0,3 mg / dL. Epatite indotta da farmaco acuta può essere accompagnata da immunoallergic e caratteristiche autoimmuni e può portare ad insufficienza epatica acuta e, eventualmente, la cirrosi. Tra il 30% e il 50% dei casi di droga indotta danno epatico adattare questo fenotipo di essere epatite virale acuta come. Questo modello è più suscettibile di provocare insufficienza epatica acuta e il tasso di mortalità di una epatite acuta come fenotipo di farmaco indotta danno epatico è almeno il 10% (il cosiddetto "La legge di Hy", In riferimento al Dr. Hyman J. Zimmerman).

casi rappresentativi

Caso 1. L’epatite acuta a causa di isoniazide.
[Dilin Caso # 102-0056]

Punti chiave

Commento

Una vecchia ittero sviluppato 74 anni dopo essere stato in terapia orale con fenofibrato (200 mg al giorno) per due anni. Non stava prendendo altri farmaci e non aveva alcuna storia di malattia epatica, l’uso di alcol, o esposizioni verso l’epatite. Al momento del ricovero in ospedale, l’esame fisico ha rivelato ittero ma senza febbre o eruzioni cutanee. Gli esami di laboratorio inclusi innalzamento marcato nei livelli sierici di transaminasi (tabella) e della bilirubina di 4,7 mg / dL. I test per l’epatite A e B sono stati negativi, come lo erano autoanticorpi. ecografia addominale e colangiopancreatografia retrograda endoscopica non ha mostrato alcuna evidenza di ostruzione biliare. Durante la prima settimana in ospedale, bilirubina sierica salito a 13,3 mg / dL e tempo di protrombina scesa al 46% del normale. A questo punto, fenofibrato è stato fermato e ha poi cominciato a migliorare, con una rapida regressione della ittero, permettendole di essere dimesso dopo 25 giorni in ospedale. Nel follow-up nel corso del prossimo anno, i suoi parametri di funzionalità epatica tornata alla normalità.

Punti chiave

Commento

Questo paziente ha sviluppato un abbastanza grave, epatite acuta durante la terapia con fenofibrato a lungo termine. Il lungo periodo di latenza per l’insorgenza di lesioni era insolito, e inizialmente i suoi medici non pensava che il fenofibrato è stata la causa. A causa di un peggioramento ittero nei prossimi 10 giorni, tuttavia, il ruolo di fenofibrato è stato riconsiderato ed è stato fermato, dopo di che ha cominciato a migliorare. Il danno epatico è stato grave e associata a un prolungamento del tempo di protrombina e peggioramento test di funzionalità epatica. La biopsia epatica non è stata eseguita e test per l’epatite C non erano disponibili. Tuttavia, il fenofibrato è una causa nota di una epatite acuta come la sindrome ed è stata probabilmente la causa di questa lesione acuta.

Caso 3. L’epatite acuta dopo l’uso di supplemento di perdita di peso.
[Modificato da: Bonkovsky HL. Epatotossicità associata a integratori contenenti tè verde cinese (Camellia sinensis). Ann Intern Med 2006; 144: 68-71. PubMed citazione]

Una donna di 37 anni ha sviluppato nausea, dolori addominali e ittero 4 mesi dopo aver iniziato un supplemento di perdita di peso chiamato L’approccio corretto Complex (Pharmanex, Provo, Utah), il componente principale dei quali è stato estratto di tè verde (Camellia sinensis). Ha negato storia di malattia epatica, uso di alcol, e fattori di rischio per l’epatite virale. All’esame, lei era itterizia, ma non ha avuto febbre o eruzioni cutanee. I test di laboratorio hanno mostrato una bilirubina sierica di 11,7 mg / dl e elevazioni marcate dei livelli sierici di aminotransferasi (

20 volte ULN) con aumenti minimi del fosfatasi alcalina (tabella). I test per l’epatite A, B e C sono stati negativi come erano autoanticorpi, fatta eccezione per gli anticorpi anti-nucleo che era debolmente positivo (1:40, modello maculato). La biopsia epatica ha rivelato necrosi interfaccia marcata e l’infiammazione e mite infiammazione lobulare. Colecistectomia e colangiografia intraoperatoria sono stati eseguiti. Il paziente ha cominciato a migliorare rapidamente ed è stato dimesso dopo due settimane in ospedale. Un mese più tardi, test epatici avevano migliorato in modo significativo. Un anno dopo, è stata nuovamente ricoverato con una storia una settimana dolori addominali e ittero. Ha ammesso di riprendere l’approccio complesso destro un mese prima, ma ha smesso di prendere è una settimana prima presentazione quando ha sviluppato disfagia. Al momento del ricovero, era itterico. Ha di nuovo migliorata rapidamente e sei mesi dopo tutti i test del fegato erano normali.

Punti chiave

Commento

Caso 4. acuta epatite ed ittero dopo disulfiram in un paziente alcolista con epatite cronica C.
[Dilin Caso # 105-0050]

Punti chiave

Disulfiram (100 mg al giorno)

Commento

Pur avendo l’epatite C e l’alcolismo cronico, la lesione acuta che ha avuto inizio entro un mese dall’inizio disulfiram era chiaramente a causa di questo farmaco, piuttosto che HCV o danno epatico alcolica. Disulfiram provoca in genere un epatite acuta come la sindrome di 2 a 12 settimane dopo l’inizio del farmaco che può essere grave e portare ad insufficienza epatica acuta o necessità di trapianto di fegato. danno epatico alcolica può causare ittero e sintomi, ma raramente provoca innalzamenti delle transaminasi sieriche di cui sopra da 5 a 8 volte il limite superiore dei valori normali e AST sono generalmente più elevati rispetto ai valori di ALT. L’epatite C cronica può essere associata a razzi di attività della malattia, ma questi sono raramente associata a sintomi o ittero a meno che la cirrosi è presente. È importante sottolineare che i livelli di HCV RNA di solito aumentano o sono stabili durante brillamenti di epatite C, ma cadono nettamente (e possono essere al di sotto del livello di rilevamento) durante forme acute sovrapposte di danno epatico.

Epatica Istologia di epatite acuta

Immagini istologici

Related posts

Related posts