Flutter atriale il trattamento, il trattamento del battito cardiaco lento.

Flutter atriale il trattamento, il trattamento del battito cardiaco lento.

A seconda del tipo e della gravità della aritmia, ei risultati di vari test compreso lo studio elettrofisiologico, ci sono diverse opzioni di trattamento. Voi e il vostro medico deciderà quale è giusto per te.

farmaci

Alcuni farmaci anti-aritmici cambiano i segnali elettrici nel cuore e aiutano a prevenire siti anomali da iniziare ritmi cardiaci irregolari o rapidi.

Follow-up Study Elettrofisiologia

Per assicurarsi che il farmaco funziona correttamente dopo due o più giorni in ospedale, si può essere portato di nuovo al laboratorio per uno studio di follow-up. Il nostro obiettivo è quello di trovare il farmaco che funziona meglio per voi.

Dispositivo impiantabile (pacemaker)

Tutti i dispositivi impiantabili o pacemaker lavorare su "richiesta" e sono utilizzati per il trattamento di ritmi cardiaci lenti. Essi sono piccoli dispositivi che vengono impiantati sotto la pelle sotto la clavicola e collegato ad un filo ritmo (s) posizionato all’interno del cuore attraverso una vena; questo fornisce un piccolo impulso elettrico per stimolare il cuore a battere quando si sta andando troppo lento.

ablazione transcatetere

Una tecnica ha aperto la strada a UCSF, radiofrequenza ablazione transcatetere distrugge o altera le parti dei percorsi elettrici che causano le aritmie, fornendo sollievo per i pazienti che potrebbero non hanno risposto bene ai farmaci, o che preferiscono non vuole o non può prendere i farmaci.

L’ablazione transcatetere coinvolge infilare un piccolo filo catetere metallico a punta attraverso una vena o un’arteria della gamba e nel cuore. Fluoroscopia, che consente ai cardiologi di visualizzare su un monitor il catetere si muove attraverso il vaso, fornisce una mappa stradale. Altri cateteri, solitamente inseriti attraverso il collo, contengono sensori elettrici per aiutare a trovare l’area causando i cortocircuiti. Il catetere di metallo con la punta viene quindi manovrato a ogni sito problema e le onde a radiofrequenza — la stessa energia utilizzata per la trasmissione radio e televisione — delicatamente bruciare ogni filo indesiderati di tessuto. Quando ablazione con catetere è stato tentato prima, scosse in corrente continua sono stati utilizzati, ma i ricercatori hanno sviluppato in seguito l’uso di onde a radiofrequenza — una forma più precisa di energia. Con radiofrequenza ablazione transcatetere, i pazienti di solito lasciare l’ospedale in un solo giorno, rispetto alla chirurgia a cuore aperto, che richiede una settimana di soggiorno e mesi di recupero.

Per condizioni come sindrome di Wolff-Parkinson-White, in cui un capello sottile di tessuto crea un percorso elettrico supplementare tra le camere superiori e inferiori del cuore, ablazione a radiofrequenza offre una cura. E ‘diventato il trattamento di scelta per i pazienti con quel disturbo che non rispondono bene alla terapia farmacologica o che hanno una propensione per la rapida frequenza cardiaca.

Anche in aritmie che possono essere controllate con farmaci, la procedura ha dimostrato di essere economicamente conveniente perché elimina errori terapeutici che richiedono l’ospedalizzazione. E ‘anche un’opzione attraente per i pazienti anziani che sono inclini a soffrire di effetti collaterali da terapia farmacologica e le donne in età fertile che non possono assumere farmaci a causa del potenziale rischio per la salute per il feto.

Mentre gli studi hanno dimostrato che l’ablazione con catetere è più conveniente di terapia farmacologica o un intervento chirurgico, i pazienti che si sottopongono alla procedura anche esperienza notevole miglioramento della qualità della vita. Un recente studio di quasi 400 pazienti di ablazione con frequenze cardiache pericolosamente rapidi — candidati quasi un terzo dei quali sono stati considerati per la chirurgia a cuore aperto — ha scoperto che un mese dopo la procedura il 98 per cento richiesto alcun farmaco e il 95 per cento ha riferito che la loro salute generale è nettamente migliorata. Lo studio UCSF ha anche riscontrato un miglioramento nella capacità dei pazienti di lavorare, l’esercizio fisico e ad assumere le attività fisiche.

cardioversione interno

tasso di successo di UCSF di conversione di un paziente da fibrillazione atriale a ritmo sinusale normale con la cardioversione interno è stata del 95 per cento. Il tempo di meno di un paziente è in fibrillazione atriale, più facile è quello di cardiovert di nuovo ad un ritmo normale, ma anche i pazienti con fibrillazione atriale cronica di lunga data può essere convertito con successo ad un ritmo normale attraverso cardioversione interna. Con cardioversione interna, il nostro team di elettrofisiologia è riuscito a convertire un paziente che era stato in fibrillazione atriale cronica per otto anni.

Defibrillatore cardioverter impiantabile

Un cardioverter defibrillatore impiantabile è un dispositivo per le persone che sono inclini a ritmi cardiaci rapidi pericolo di vita. E ‘leggermente più grande di un pacemaker e di solito è impiantato sotto la pelle sotto la clavicola. Esso è collegato ad un filo defibrillazione / andatura (s) posizionato all’interno del cuore attraverso una vena. Ha la capacità di fornire una scossa elettrica al cuore quando determina la frequenza cardiaca è troppo veloce. È anche in grado di stimolazione o stimolare il cuore quando sta andando troppo lento.

Biventricolare Pace Maker

La statunitense Food and Drug Administration (FDA) ha recentemente approvato il primo di un nuovo tipo di pacemaker, che passeggia entrambi i ventricoli del cuore per coordinare le loro contrazioni e migliorare la loro capacità di pompaggio. Secondo i risultati di test presentati alla FDA, terapia di risincronizzazione cardiaca (CRT):

  • Aumenta la quantità di attività quotidiana del paziente in grado di eseguire senza i sintomi di insufficienza cardiaca
  • Estende la capacità di esercizio dei pazienti con insufficienza cardiaca, come misurato dalla distanza che possono camminare in 6 minuti
  • Migliora la qualità complessiva della vita come giudicato da misure standard
  • Promuove cambiamenti nel Anatomia del cuore per migliorare la funzione cardiaca
  • Riduce il numero di giorni i pazienti trascorrono in ospedale e il numero totale di ricoveri

Related posts

Related posts