polmonite bilaterale negli anziani

polmonite bilaterale negli anziani

Polmonite lipidica: Spettro di cliniche e radiologiche Manifestazioni

Sonia L. Betancourt 1. Santiago Martinez-Jimenez 2. Santiago E. Rossi 3. Mylene T. Truong 1. Jorge Carrillo 4 e Jeremy J. Erasmus 1

affiliazioni: Divisione 1 di Diagnostica per Immagini, Dipartimento di Radiologia Diagnostica, l’Università del Texas M. D. Anderson Cancer Center, Unità 0371 1515 Holcombe Blvd. Houston, TX 77030.

2 Dipartimento di Radiologia Diagnostica, Duke University Medical Center, Durham, NC.

3 Centro de Diagnostico Enrique Rossi, Buenos Aires, Argentina.

4 Departmento de Radiologia, Universidad Nacional de Colombia, Ospedale Universitario Sindaco, Bogota, Colombia.

CONCLUSIONE. La capacità di riconoscere le manifestazioni radiologiche di polmonite lipidica è importante perché, in ambito clinico del caso, questi risultati possono essere diagnostica.

polmonite lipidica è raro e, anche se è difficile determinare l’esatta incidenza clinica, serie autoptici hanno riportato una frequenza di soli 1,0-2,5% [1]. Tuttavia, è importante essere consapevoli delle diverse manifestazioni radiologiche di polmonite lipidica, perché, in ambito clinico del caso, questi risultati possono essere diagnostica. Purtroppo, la polmonite lipidica può imitare le caratteristiche cliniche e radiologiche di altre malattie, tra cui il carcinoma polmonare primaria, e la conferma istopatologica della diagnosi può essere necessario.

polmonite lipidica può essere esogena o endogena a causa base all’origine del lipide. Polmonite lipidica esogena di solito si verifica quando i grassi animali o oli minerali o vegetali vengono aspirati o inalati [1], mentre endogeni risultati polmonite lipidica da accumulo di lipidi all’interno dei macrofagi endoalveolari nella cornice di ostruzione bronchiale, infezioni polmonari croniche, proteinosi alveolare polmonare, o il deposito di grasso malattie [2]. Perché la consapevolezza e la comprensione di polmonite lipidica sono essenziali per migliorare l’interpretazione diagnostica e la gestione appropriata del paziente, passiamo in rassegna la patogenesi e le manifestazioni cliniche e radiologiche di polmonite lipidica.

Esogeno Lipoid polmonite

Cronica polmonite lipidica esogena deriva solitamente da ripetuti episodi di aspirazione o l’inalazione di grassi animali o oli minerali o vegetali per un periodo prolungato. Sebbene cronica esogena lipidica polmonite si verifica tipicamente in pazienti anziani, è anche stato segnalato in bambini, in particolare quelli con una predisposizione all’aspirazione, compreso il ritardo mentale e palatoschisi, nonché nei neonati quando l’olio minerale è utilizzato come lubrificante per facilitare l’alimentazione [1]. Cronica polmonite lipidica esogena può verificarsi anche in pazienti senza una anomalia anatomica o funzionale predisponenti a deglutire. L’aspirazione di grassi od oli è stata riportata in pazienti con una storia di uso cronico di olio minerale o lubrificanti a base di petrolio e decongestionanti come la vaselina (Unilever), Vicks Vaporub, e lucidalabbra [1. 5] (Fig. 2A. 2B).

Acuta polmonite lipidica esogena si manifesta tipicamente clinicamente come tosse, dispnea, e febbricola che di solito si risolvono con una terapia di supporto [1]. Al contrario, i pazienti con bronchite polmonite lipidica esogena sono spesso asintomatici alla presentazione e sono identificate solo a causa di un incidentalmente rilevato un’anomalia sull’imaging radiologico. La maggior parte di questi pazienti sono anziani (sesto o settimo decade di vita); avere una alterazione anatomica o funzionale alla deglutizione, con una predisposizione per l’aspirazione; e hanno una storia di applicazione topica o ingestione di lipidi [1]. Tuttavia, una storia di esposizione ai grassi animali o oli minerali o vegetali può non essere raggiunta, e una storia clinica accurata per identificare la fonte di lipidi aspirato o inalato può essere richiesto. I pazienti sintomatici più frequentemente presenti con tosse cronica o dispnea. Anche se la febbre, perdita di peso, dolore toracico, ed emottisi sono meno comuni al momento della presentazione [1. 2], Gondouin et al. [8] hanno riportato febbre e perdita di peso nel 39% e il 34% dei pazienti, rispettivamente. Auscultazione dei polmoni è normale nella maggior parte dei pazienti, ma può rivelare crepitii o sibili [1].

Acuta polmonite lipidica esogena può manifestarsi radiologicamente entro 30 minuti della puntata di aspirazione o di inalazione, e opacità polmonari può essere visto nella maggior parte dei pazienti entro 24 ore [9]. Le opacità sono in genere a smeriglio o consolidative, bilaterali, e segmentale o lobare nella distribuzione e prevalentemente coinvolgono mezzo e lobi inferiori [10] (Fig. 5A. 5B). Altre manifestazioni di polmonite lipidica esogena acuta includono noduli male a margini, pneumatocele, pneumomediastino, pneumotorace, versamento pleurico e [9. 10]. Pneumatocele di solito si verificano nelle regioni di vetro smerigliato o opacità consolidative, tipicamente manifesta radiologicamente entro 2-30 giorni dopo l’aspirazione o l’inalazione, e sono più comuni nei pazienti che hanno aspirati o inalato una grande quantità di oli minerali o di prodotti a base di petrolio [11 ]. Pneumotorace e pneumomediastino sono rari e sono stati riportati entro 4 giorni dopo idrocarburi aspirazione. È importante sottolineare che essi sono associati ad una prognosi infausta.

Le manifestazioni radiologiche di polmonite lipidica esogena acuta generalmente migliorano o scompaiono nel corso del tempo. Risoluzione di opacità è variabile e solitamente si verifica entro 2 settimane a 8 mesi [3]. Tipicamente, la risoluzione è completa, anche se si può verificare la formazione di cicatrici.

Simile a polmonite lipidica esogena acuta, cronica polmonite lipidica esogena si manifesta più frequentemente come vetro smerigliato o opacità consolidative che coinvolge uno o più segmenti, in genere con una distribuzione peribronchovascular e il coinvolgimento prevalente dei lobi inferiori (Fig. 6). distorsione architettonica associati con le opacità consolidative stato segnalato, e l’ispessimento dei setti interlobulari o la fibrosi nei polmoni adiacenti può verificarsi nelle fasi successive a causa del trasporto di oli dagli alveoli nell’interstizio polmonare (Fig. 7). Inoltre, sono anche stati descritti opacità a vetro smerigliato con associata interlobulare setto ispessimento (modello crazy-pavimentazione) con una predominanza basilare.

Tipicamente, cronica polmonite lipidica esogena manifesta come una massa adiposa contenente [1] (Fig. 8). Anche se la massa è tipicamente irregolare o spiculati come risultato di infiammazione cronica e fibrosi secondaria, la presenza di grasso nella massa è, con poche eccezioni, una funzione diagnostica di polmonite lipidica esogena. In particolare, amartomi e metastasi polmonari da sarcomi extratoraciche primari come condrosarcomi o liposarcomi possono manifestarsi noduli polmonari come contenenti grassi. Cavitazione e calcificazione della massa di tanto in tanto si possono verificare.

Altre manifestazioni di cronica polmonite lipidica esogena sono noduli singoli o multipli o masse che possono o non possono contenere grassi (Fig. 9). In assenza di grassi, i noduli o masse possono essere indistinguibile da cancro ai polmoni primaria [13 -16]. Inoltre, a causa della componente infiammatoria, polmonite lipidica può essere aumentato assorbimento di 18 F-FDG PET e può quindi essere erroneamente interpretato come malignità [17]. Le manifestazioni radiologiche di cronica polmonite lipidica esogena possono migliorare lentamente nel tempo, ma in genere rimane stabile anche se viene interrotta l’esposizione agli oli vegetali o minerali o grassi animali [1]. Fibrosi e la distruzione di architettura polmone normale può portare a cuore polmonare.

Endogena polmonite lipidica

Endogena polmonite lipidica, chiamato anche “colesterolo polmonite” o “polmonite d’oro”, è una polmonite ostruttiva. Endogena polmonite lipidica è una diagnosi istopatologica effettuata sulla base del caratteristico aspetto della polmonite ostruttiva. Macroscopicamente, c’è addensamento parenchimale che ha una caratteristica colorazione giallastra dovuta all’accumulo di lipidi negli alveoli [18]. Istologicamente, vi è un accumulo di macrofagi lipidi-riempita e materiale proteico eosinofilo derivato da cellule degenerano, tra tensioattivo dal tipo pneumociti II, nel distale alveoli per l’ostruzione bronchiale.

Polarizzata microscopia ottica dopo colorazione con acido solforico e acido acetico (Schultz macchia) di solito rivela cristalli di colesterolo, una ricerca di diagnostica di polmonite lipidica endogena. Endogena polmonite lipidica manifesta tipicamente radiologicamente opacità come consolidative distali ad una lesione ostruttiva centrale [19] (Fig. 10A. 10B. 10C). Tuttavia, a differenza di polmonite lipidica esogena, l’accumulo di detriti cellulari ricchi di lipidi non si manifesta radiologicamente come opacità lipidi contenenti con bassa attenuazione tipica di lipidi.

polmonite lipidica può essere sia esogena o endogena in causa, e la consapevolezza di queste due entità diverse è importante nella pratica clinica. Inoltre, la conoscenza dei vari modi in cui un paziente può essere esposto a materiale lipidico contenente può contribuire a sollecitare una storia clinica di aspirazione lipidi o per inalazione e facilitare la diagnosi di polmonite lipidica esogena. In realtà, queste informazioni, insieme alla capacità di riconoscere la gamma di manifestazioni di polmonite lipidica esogena, è essenziale nella diagnosi di questa entità. A questo proposito, anche se i risultati radiologici di polmonite lipidica esogena possono essere aspecifici, opacità lipidi contenente su immagini TC sono diagnostici se vi è una storia di uso o di esposizione professionale ai materiali lipidici contenenti.

In contrapposizione, endogena polmonite lipidica solito si verifica a causa dell’occlusione bronchiale e tipicamente manifesta come polmonite ostruttiva contenente distale lipidi ad una massa centrale. Tuttavia, a differenza di polmonite lipidica esogena, l’accumulo di detriti cellulari ricchi di lipidi non si manifesta radiologicamente come opacità lipidi contenenti, e la diagnosi è istopatologica. Diversi altri soggetti, comprese le infezioni polmonari, malattie da accumulo di lipidi, e proteinosi alveolare polmonare sono considerati all’interno dello spettro di polmonite lipidica endogena. I risultati di imaging a queste malattie varia, ed i risultati clinici e istologici sono spesso necessari per confermare la diagnosi.

Figura. 1 Acuta polmonite lipidica esogena a 54-year-old donna dopo episodio di aspirazione di grande volume di olio minerale. immagine ad alta risoluzione CT mostra la distribuzione geografica di opacità smerigliato e ispessimento associato di interlobulare setti (modello crazy-pavimentazione). Si noti che, anche se opacità possono essere presenti subito dopo l’aspirazione, manifestazioni radiologiche di polmonite lipidica esogena acuta può richiedere fino a 24 ore per lo sviluppo.

Figura. 2A Cronica polmonite lipidica esogena a causa di ripetuti episodi di aspirazione di olio minerale in 65-year-old donna con sclerodermia si manifesta come la dispnea progressiva e tosse non produttiva. Assiale immagine TC (vista coned) del lobo destro inferiore mostra la distribuzione geografica di opacità a vetro smerigliato con Associated ispessimento settale interlobulare.

Figura. 2B Cronica polmonite lipidica esogena a causa di ripetuti episodi di aspirazione di olio minerale in 65-year-old donna con sclerodermia si manifesta come la dispnea progressiva e tosse non produttiva. Microfotografia mostra accumulo endoalveolare e interstiziale dei carichi di lipidi macrofagi (frecce ), Caratteristica manifestazione patologica di polmonite lipidica. (H ed E, ingrandimento originale × 100)

Figura. 3A Cronica polmonite lipidica esogena a 63-year-old donna a causa di aspirazione cronica di vaselina (Unilever) lubrificante a base di petrolio. immagine assiale CT mostra consolidative e opacità a vetro smerigliato bilateralmente. Nota lieve distorsione architettonica associata a opacità consolidative a sinistra lobo inferiore.

Figura. 3B Cronica polmonite lipidica esogena a 63-year-old donna a causa di aspirazione cronica di vaselina (Unilever) lubrificante a base di petrolio. immagine CT mostra aree di attenuazione grasso all’interno di consolidamento (frecce ), Trovando diagnosi di polmonite lipidica.

Figura. 4B Polmonite lipidica esogena in asintomatica uomo di 80 anni, a causa di aspirazione cronica di olio minerale si manifesta come un nodulo (paraffinoma). immagine coronale CT mostra attenuazione grasso all’interno del nodulo (frecce ), Diagnosi di polmonite lipidica cronica.

Figura. 5A Polmonite lipidica esogena a 56-year-old donna con la storia di gastrectomia parziale e singolo episodio di aspirazione olio minerale. La radiografia del torace mostra opacità a vetro smerigliato (frecce ) Nel polmone destro.

Figura. 5B Polmonite lipidica esogena a 56-year-old donna con la storia di gastrectomia parziale e singolo episodio di aspirazione olio minerale. immagine coronale TC ad alta risoluzione mostra opacità a vetro smerigliato con sovrapposta ispessimento interlobulare bilateralmente (modello crazy-pavimentazione). La biopsia ha rivelato globuli di grasso endoalveolari, confermando la diagnosi di polmonite lipidica.

Figura. 6 Polmonite lipidica esogena a 80-year-old man derivante dalla aspirazione cronica di olio minerale. immagine assiale CT mostra consolidamento e vetro smerigliato opacità nel lobo medio e opacità nodulari focali a sinistra lobo inferiore. Si noti che sebbene polmonite lipidica esogena ha in genere predominante coinvolgimento lobo inferiore, tutti i lobi può essere influenzata.

Figura. 7 Polmonite lipidica esogena a 53-year-old man a causa di aspirazione cronica di lubrificante a base di petrolio (vaselina, Unilever). immagine assiale CT mostra opacità masslike consolidative nel lobo medio (frecce ) E dispersi opacità consolidative e vetro smerigliato in basso a destra del lobo e polmone sinistro. Nota lieve distorsione architettonica associata a opacità consolidative nel lobo medio è risultato di infiammazione e cicatrici che si verificano a causa di trasporto di petrolio da alveoli in nell’interstizio polmonare.

Figura. 8 Polmonite lipidica esogena a 78-year-old donna con la storia della costipazione cronica e l’ingestione di vegetali lassativo petrolio al giorno. immagine assiale CT mostra masslike irregolare opacità (frecce ) In lobo medio. Nota attenuazione grasso all’interno di massa. La presenza di grasso è funzione di diagnostica di polmonite lipidica esogena.

Figura. 9 Polmonite lipidica esogena a 42-year-old donna con una storia di cancro al colon, stipsi, e l’ingestione cronica di lassativi petrolio. immagine assiale CT (vista coned) mostra noduli multipli lobo inferiore sinistro con attenuazione grassi (frecce ), In linea con la polmonite lipidica.

Figura. 10A Endogena polmonite lipidica a 49-year-old man a causa di ostruzione bronchiale centrale che ha presentato con la storia di 6 settimane di emottisi e febbre. (Per gentile concessione di Madewell JE, l’Università del Texas M. D. Anderson Cancer Center, Houston, TX) La radiografia del torace mostra consolidamento masslike (frecce ) Nel polmone destro.

Figura. 10B Endogena polmonite lipidica a 49-year-old man a causa di ostruzione bronchiale centrale che ha presentato con la storia di 6 settimane di emottisi e febbre. (Per gentile concessione di Madewell JE, l’Università del Texas M. D. Anderson Cancer Center, Houston, TX) Fotografia di campioni patologici lordi dopo parziale destra resezione del lobo superiore mostra il consolidamento ben circoscritta che ha caratteristica colorazione bianco-giallo a causa di accumulo di lipidi in alveoli (frecce ).

Figura. 10C Endogena polmonite lipidica a 49-year-old man a causa di ostruzione bronchiale centrale che ha presentato con la storia di 6 settimane di emottisi e febbre. (Per gentile concessione di Madewell JE, l’Università del Texas M. D. Anderson Cancer Center, Houston, TX) Photomicrograph mostra macrofagi lipidi-riempita (asterischi ). Si noti che dopo colorazione con acido solforico e acido acetico (Schultz macchia) (non mostrato), microscopia rivelato cristalli di colesterolo luce polarizzata coerente con diagnosi di polmonite lipidica endogena. (H ed E, × 40)

Indirizzo corrispondenza con S. L. Betancourt (slbetancour@mdanderson.org).

Related posts

  • Polmonite da aspirazione in prognosi Anziani – medico risponde su HealthTap, la polmonite negli anziani

    Sì, è un’opzione: Se lei sta avendo l’aspirazione durante la ricezione di poppate tramite un tubo PEG, la conversione a tubo J- dovrebbe diminuire l’aspirazione da reflusso gastrico (supponendo che non vi siano ostacoli …

  • polmonite bilaterale negli anziani

    Cita questo articolo come: Kikawada, M. Iwamoto, T. Takasaki, M. Drugs Aging (2005) 22: 115. doi: 10,2165 / 00002512-200522020-00003 astratta La strategia principale per il controllo di aspirazione e …

  • polmonite batterica bilaterale, polmonite batterica bilaterale.

    Torsten T. Bauer 1. Santiago Ewig 2. Arne C. Rodloff 3. e 1 Helios Clinic Emil von Behring, malattie respiratorie Clinica Heckeshorn, Berlino, e della Ruhr-Universität, Bochum ristampe o …

  • Polmonite ab ingestis in Elderly – Legge Moran Elder, segni di polmonite negli anziani.

    La polmonite da aspirazione può essere mortale, che è il motivo per cui l’intervento medico è immediatamente necessario. I sintomi della polmonite ab ingestis comprendono: febbre Fatica Tosse persistente (spesso accompagnata con …

  • polmonite bilaterale negli anziani

    Articolo sezioni Vai alla sezione + diagnosi Vai alla sezione + DIAGNOSI DIFFERENZIALE anamnesi ed esame obiettivo La storia del paziente dovrebbe concentrarsi sulla rilevazione sintomi compatibili con …

  • polmonite bilaterale negli anziani, la polmonite bilaterale negli anziani.

    Thomas J. Marrie Dipartimento di Medicina, Università di Alberta, Edmonton, Alberta, Canada ristampe o corrispondenza: Dr. Thomas J. Marrie, 2F130 WMC, 8440 112 St. Edmonton, AB, T6G 2B7, Canada …

Related posts