Può allergie scatenare un attacco d’asma, asma allergica.

Può allergie scatenare un attacco d'asma, asma allergica.

L’allergia può causare un attacco d’asma. a volte nelle persone che non erano stati diagnosticati con asma prima.

Asma Regno Unito, dice il 72% delle persone ha contestato che presentano sintomi di febbre da fieno anche detto che peggiorato la loro asma.

Quando consultare un medico

Se una persona inizia ad avere sintomi di asma che soffrono di allergie, dovrebbero consultare un medico. La condizione può essere diagnosticata e trigger identificato.

Il passo successivo è quello di trattare l’asma e aiutare a prevenire inneschi.

Come un attacco d’asma allergico accade

Asma e allergie spesso vanno mano nella mano. L’asma è una malattia dei rami della trachea (bronchi) che trasportano l’aria dentro e fuori i polmoni. Ci sono diversi tipi di asma.

L’aria viene assunto nel corpo attraverso il naso e la trachea e nei bronchi. Alla fine dei tubi sono piccole sacche d’aria chiamate alveoli che trasportano ossigeno al sangue. Le sacche d’aria anche raccogliere anidride carbonica, che viene espirata dal corpo. Durante la normale respirazione, le bande dei muscoli che circondano le vie aeree sono rilassati e l’aria si muove liberamente. Ma durante un episodio di asma o di attacco, ci sono tre cambiamenti principali che impediscono all’aria di muoversi liberamente nelle vie aeree:

  • Le fasce di muscoli che circondano le vie aeree si contraggono, inducendoli a restringere in quello che viene chiamato broncospasmo.
  • Il rivestimento delle vie aeree diventa gonfio. o infiammata.
  • Le cellule che rivestono le vie aeree producono più muco, che è più spessa del normale.

Le vie aeree ristrette anidride carbonica intrappolare nei polmoni. Di conseguenza, le persone con asma ritengono di non poter ottenere abbastanza aria nei polmoni. Tutti questi cambiamenti rendono difficile la respirazione.

Quali sono i sintomi più comuni di asma?

I sintomi colpiscono le vie respiratorie quando subiscono le tre modifiche sopra descritte. Alcune persone possono andare un lungo periodo di tempo tra gli episodi di asma, mentre altri hanno alcuni sintomi ogni giorno. I sintomi più comuni di asma includono:

farmaci per l’asma e inalatori di salvataggio

Inalatori possono essere inalatori di salvataggio, o mitigatori, per aiutare con i sintomi una volta che hanno iniziato o preventers per cercare di scongiurare problemi prima di iniziare.

Che altro devo fare per contribuire a controllare la mia asma?

E ‘anche importante per tenere traccia di quanto bene i polmoni funzionano. I sintomi di asma sono monitorati utilizzando un misuratore di picco di flusso – un dispositivo che misura la massima quantità di aria che esce dai polmoni quando si espira con forza. Questa misura è la picco di flusso espiratorio (PEF) ed è calcolato in litri al minuto.

Lo strumento può avvisare l’utente a cambiamenti nelle vie aeree che possono essere un segno di peggioramento dell’asma prima di avere sintomi. Prendendo quotidiane letture di picco di flusso si può imparare quando per regolare i farmaci per mantenere l’asma sotto buon controllo. Il medico può anche utilizzare queste informazioni per regolare il piano di trattamento.

L’asma può essere curata?

Related posts

Related posts