Può dolore ai reni prostatite causa, può prostatite dolore ai reni causa.

Può dolore ai reni prostatite causa, può prostatite dolore ai reni causa.

L’infiammazione stessa può causare dolore e intorno alla zona della prostata, così come il dolore cui altre aree del bacino. Può anche causare ingrossamento della ghiandola prostatica, che possono indebolire la minzione e l’eiaculazione. I sintomi più comuni di prostatite sono:

Il dolore nella prostata, perineo ( “macchia”), i testicoli, l’ano, addome, o lombo-sacrale

Dolore in una di queste aree soprattutto dopo l’eiaculazione o un movimento intestinale

Dolore nell’uretra o pene durante o dopo la minzione

Frequente o urgente bisogno di urinare

Secondo l’Istituto nazionale di diabete e Digestiva e Malattie renali (NIDDK), ci sono 4 classificazioni di prostatite:

Quali sintomi stai vivendo?
Dove verificano sintomi? (Essere il più specifici possibile)
Che cosa li provoca o quando non si verificano comunemente?
Quando hanno i sintomi iniziano?
Come gravi sono i sintomi?
Sei stato recentemente diagnosticata una infezione delle vie urinarie?
Hai avuto malattie del tratto urinario?
Hai avuto qualche infortunio recente all’inguine?
Fa niente, come ad esempio farmaci per il dolore, migliorare i sintomi?
Recentemente avete vissuto grandi cambiamenti di stress o di vita?
Quali farmaci e integratori stai prendendo?

Gestione e trattamento prostatite

Eliminare le infezioni batteriche. Entrambi prostatite batterica acuta e cronica (tipo I e II) possono essere trattate con antibiotici. Il medico saprà se questa è la giusta linea di trattamento per voi.

Ridurre l’infiammazione. Dal momento che prostatite è una condizione infiammatoria, riducendo l’infiammazione sistemica (tutto il corpo) dovrebbe contribuire a ridurre i suoi effetti dolorosi. Una dieta anti-infiammatoria comprende molta frutta, verdura e grassi sani. integratori anti-infiammatori potenti includono l’olio di pesce. curcumina, Boswellia, e artiglio del gatto.

Supplementi e sostanze nutritive. La quercetina e estratto di polline di fiori hanno entrambi dimostrato di essere efficaci trattamenti per la prostatite cronica (Tipo III). Gli antibiotici possono essere raccomandati per la prostatite batterica.

terapia del dolore cronico. L’obiettivo di queste terapie è quello di ridurre l’incidenza e l’intensità delle dolorose fiammate. terapie di dolore cronico sono i seguenti:

rilascio punto trigger
rilassamento attivo e progressivo dei muscoli del pavimento pelvico
Biofeedback
Terapia comportamentale cognitiva
Agopuntura
Stress e ansia gestione

Ku, J.H. S.W. Kim, e J.-S. Paick, Qualità della vita e fattori psicologici nella sindrome cronica prostatite / dolore pelvico cronico. Urologia, 2005. 66 (4): p. 693-701.

Li, X. e N. Rahman, estrogeni e ostruzione della vescica. Il giornale di steroidi Biochimica e Biologia Molecolare. 118 (4-5): p. 257-263.

Nichel, J.C. L.M. Nyberg, e M. Hennenfent, le linee guida di ricerca per la prostatite cronica: consensus report dal primo National Institutes of Health International Network prostatite Collaborativo. Urologia, 1999. 54 (2): p. 229-233.

Potts, J.M. alternativa approcci alla gestione della prostatite: Biofeedback, rilassamento progressivo e il concetto di funzionali somatiche sindromi. Supplementi European Urology, 2003. 2 (2): p. 34-37.

Shoskes, D.A. et al. La quercetina negli uomini con categoria III prostatite cronica: una, in doppio cieco, prova preliminare prospettico controllato con placebo. Urologia, 1999. 54 (6): p. 960-963.

Related posts

Related posts